La cucina mediterranea, tradizione secolare

There are no translations available.

La cucina mediterranea affonda le sue radici nella storia.

La tradizione della cucina mediterranea è antichissima e si rifà alle abitudini alimentari di popolazioni dove regnava la miseria, a quando le persone erano costrette a nutrirsi con alimenti prodotti dalla terra tesaurizzando quegli scarni elementi e prodigandosi per renderli saporiti e gustosi.

La tradizione di quei poveri contadini è stata trascinata nel tempo e quello stesso sistema alimentare oggi viene chiamato Cucina Mediterranea. E' incredibile la maestria che quella gente metteva nel cucinare alimenti umili manipolandoli così abilmente, da trasformarli in pietanze succulente. Purtroppo anche se la tradizione si è in certo senso mantenuta inalterata, parecchi cibi sono stati arricchiti con oli e grassi pesanti tanto da provocare nella popolazione alcune patologie dette 'del benessere' come il diabete, l'arteriosclerosi, l'ipertensione o le famigerate malattie vascolari. In effetti sulle nostre tavole giornaliere, si consumano cibi troppo conditi che si discostano molto dalle preparazioni semplici di un tempo e quotidianamente in certe famiglie, si usa consumare quello che una volta era considerato il pranzo della festa.

La tradizione della cucina mediterranea nasce maggiormente da uno stile di vita ambientato nel Cilento e alimentato dalla cultura della civiltà greca. E fu proprio da uno studio effettuato su questo tipo di cucina che Ancel Keys, fisiologo americano, decise di approfondire i suoi studi di nutrizionista preso anche dal fatto che aveva prestato il servizio militare proprio in quelle regioni. Il Dottor Ancel Keys presto si convinse che la bassa incidenza di malattie del benessere in quelle zone, era data proprio dal fatto che si era costantemente adottata un'alimentazione povera per tradizione secolare.

La cucina mediterranea infatti, prevedeva alimenti molto semplici come i legumi, l'olio di oliva, la frutta e gli ortaggi, pochi formaggi e vino rosso e solo una volta a settimana era concessa la carne o cibi più elaborati. Secondo l'università la Sapienza di Roma, nella zona del Cilento ci sono persone centenarie che devono la loro veneranda età proprio al modo di alimentarsi con un certo criterio.

Read more...

 

Teatro con Gusto da Meo Patacca

There are no translations available.

Giovedì 10 Aprile 2014, proponiamo ai nostri clienti una serata all'insegna del buon cibo Abruzzese e del Teatro.

Abbiamo messo a punto un menu dove gli ingredienti più ricercati della cucina abruzzese, trovano la loro massima espressione: lo zafferano di Navelli, l'agnello dei monti Chietini e tante altre prelibatezze per deliziare il vostro palato.

La cena sarà servita durante l'intervallo della performance dell'attore Corrado Oddi e dei Musicisti Trastevere Canta.

Il costo della cena e dello spettacolo è di euro 30,00 comprensivo dei vini in abbinamento.

Scopri di più sul menu della serata qui

Per partecipare alla serata è necessaria la prenotazione, tel. 06 58 16 198 o 06 58 33 10 86

 

Roma nel piatto

There are no translations available.

piatti di tradizione romanescaRoma è la città turistica per eccellenza, e trovare un ristorante nel centro di Trastevere che non sia attrezzato per accogliere i turisti in visita è praticamente impossibile. Così molto spesso tra i tavoli del ristorante da Meo Patacca troviamo avventori di ogni genere, tavolate di turisti in cerca di emozioni e buongustai che sanno che il loro palato non verrà deluso. Il comun denominatore di questa particolare clientela è il desiderio di trascorrere una serata in allegria, mangiando bene e spendendo il giusto. 

Read more...

 

La cucina romana conosciuta attraverso i film

There are no translations available.

L'Italia, ricca di paesaggi incantevoli e attrattive culturali, presenta un territorio molto diverso, che si estende dal Trentino fino alla Puglia comprendendo le due grandi isole la Sicilia e la Sardegna. Paese, con una forte tradizione culturale che si rispecchia nella cucina e nelle ricette mediterranee, apprezzate e conosciute a livello internazionale.

Il legame con la terra e con l'attività contadina, è la caratteristica principale delle pietanze e dei cibi che gli italiani portano a tavola abitualmente. Pane, pasta, formaggi , verdure, carni pregiate, pesce e leccornie dolciarie, soddisfano tutti i palati dai più semplici ai più raffinati.

L'italia non è solo il paese che ha dato i natali al grande pittore Leonardo da Vinci, non è conosciuta al mondo solo per le belle arti e la musica, ma attraverso forme artistiche come il teatro e il cinema, è da sempre apprezzata come la patria del buon gusto e del buon cibo. Fu proprio il cinema del dopoguerra a mettere in risalto la genuinità e la semplicita dei piatti italiani. L'arte culinaria nel bel paese, non riveste un ruolo secondario rispetto alle arti figurative,quindi saper cucinare bene è fondamentalmente. La capacità di creare piatti unici mescolando insieme ingredienti diversi, riuscendo a deliziare il palato, l'olfatto e la vista è l'obiettivo principale della cucina italiana. Un turbinio di colori, di odori e di sapori che si pregustano non solo nei migliori ristoranti, ma anche nelle più economiche trattorie e nelle bancarelle da strada.

Il cibo umile e semplice che viene venduto dai bancarellai è tipico delle stradine popolari. In Sicilia i cibi di strada più diffusi sono ad esempio le panelle, le crochette di patate, la milza e le frattaglie, che sono accompagnate dal pane. Questa tendenza alimentare, investe molte città italiane tra cui Roma. Qui, le nomerose trattorie nei quartieri di Trastevere, Campo dei Fiori e nella zona più popolare della città, cucinano pietanze a base di parti dell'animale definiti di quinto quarto, ossia frattaglie, interiora, mammelle della mucca, milza, lingua, trippa e la coda. Tutti questi piatti poveri sono molto gustosi e saporiti.

Read more...

 

The restaurant in the heart of Trastevere

La festaWhen Remington Olmsted (the founder) decided to recreate a corner of Risorgimento (Resurgence) Rome in the Trastevere quarter, with the atmosphere and charm of a 19th century tavern, he chose Piazza dei Mercanti as its location and Meo Patacca as its name.

History is everywhere at Meo Patacca:
the rich and fascinating history of the city, but above all the history of the Roman people and its age-old traditions: lighting in the restaurant is in the form of gas lamps, oil lamps, candles and soft lights; waiters are decked out in garments of the time to evoke the characteristic and picturesque atmosphere of an early 19th century inn.
Every evening professional musicians wander from table to table entertaining clients with Roman songs, japes and ditties.

OUR MENU
Menu originale Meo PataccaTo see the restaurant's menu click here

To download the original menu click on the picture

To reserve: call:. 06 5816198-06 58331086; fax 06 5812552
or send a This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it





Read more...