La moglie di Cagliostro

via delle GrotteIn questo vicolo nel Settecento abitava Giuseppe Balsamo, conte di Cagliostro, il quale conobbe, in una casa malfamata, la quattordicenne Lorenza Feliciana, figlia di un ottonaio, fanciulla assai bella ma dai costumi avventurosi.Costei assunse il nome di Serafina Cagliostro e divenne Gran Maestra della Loggia di Iside a Parigi. Dopo l'arresto del marito, che lei stessa accusò di stregonerie, esperimenti di alchimia e imbrogli, fu arrestata ach'essa e chiusa nel Monastero dell'Oliva a S. Apollonia in Trastevere.

Finito il periodo di pena, scomparve nel nulla. Tradizione vuole che talvolta per le vie di Trastevere, nelle notti d'autunno, si vede una figura di donna che in silenzio raggiunge Piazza di Spagna, dove Cagliostro fu arrestato, e scompare, mentre risuonano risate di scherno miste al nome di "Lorenza", con il quale la chiamava il marito nei momenti d'ira.